Warning: Illegal string offset 'instance' in /web/htdocs/www.eurocalciomercato.com/home/wp-content/plugins/theme-my-login/includes/class-theme-my-login.php on line 946

Warning: Illegal string offset 'instance' in /web/htdocs/www.eurocalciomercato.com/home/wp-content/plugins/theme-my-login/includes/class-theme-my-login.php on line 950
Falsa partenza Allegri, qualificazione Champions assicurata. : EUROCALCIOMERCATO.com

 

 

Roma–Carpi

5 - 1

26 Settembre 2015

Ore 18:00

Olimpico

Napoli–Juventus

2 - 1

26 Settembre 2015

Ore 20:45

San Paolo

Genoa–Milan

1 - 0

27 Settembre 2015

Ore 12:30

Luigi Ferraris

Sassuolo–Chievo Verona

-:-

27 Settembre 2015

Ore 15:00

Mapei Stadium

Hellas Verona–Lazio

-:-

27 Settembre 2015

Ore 15:00

Marcantonio Bentegodi

Torino–Palermo

-:-

27 Settembre 2015

Ore 15:00

Olimpico

Bologna–Udinese

-:-

27 Settembre 2015

Ore 15:00

Renato Dall\'Ara

Inter–Fiorentina

-:-

27 Settembre 2015

Ore 20:45

Giuseppe Meazza

Frosinone–Empoli

-:-

28 Settembre 2015

Ore 19:00

Comunale

Falsa partenza Allegri, qualificazione Champions assicurata.

| 27 Settembre 2015 | 0 Commenti

L’inizio in salita della Juventus conferma una tendenza del tecnico toscano manifestatasi anche ai tempi di Cagliari e Milan.
Le squadre di Massimiliano Allegri non hanno mai brillato per avvii di stagione folgoranti. Nella sua esperienza nella massima serie, il tecnico toscano ha vissuto inizi traumatici con Cagliari e Milan e ora la storia si sta ripetendo con la Juventus. Per ben sei volte su otto, le sue formazioni sono partite ad handicap. Nelle altre due occasioni, le eccezioni alla regola si sono tramutate nei due Scudetti conquistati.
Cagliari, stagione 2008-09: 0 punti
Il primo ingaggio da allenatore in Serie A cominciò nel peggiore dei modi per Allegri. Cinque sconfitte su cinque e un esonero che sembrava inevitabile. Il vulcanico Cellino, invece, gli diede fiducia ed ebbe ragione: i sardi raggiunsero la salvezza all’ottava giornata del girone di ritorno.

Cagliari, stagione 2009-10: 4 punti
L’anno seguente il Cagliari mise in cascina 4 punti, ma il prosieguo non fu dei più agevoli. Dopo essersi aggiudicato la seconda Panchina d’oro della sua carriera (la prima in A) per i risultati della stagione precedente, Allegri fu esonerato. Era il 13 aprile e la squadra era incappata in una lunga striscia negativa.

Milan, stagione 2011-12: 5 punti
Con lo Scudetto cucito sul petto, i rossoneri persero punti per strada, complice un calendario in salita per le trasferte di Napoli e Torino. La prima giornata, rinviata per lo sciopero indetto dall’Associazione Italiana Calciatori, fu recuperata a dicembre: il Milan chiuse comunque al secondo posto.

Milan, stagione 2012-13: 6 punti
Anche il terzo tentativo fu contraddistinto da un Milan in formato diesel e ko nei primi due impegni casalinghi contro Sampdoria e Atalanta. Il verdetto fu terzo posto, raggiunto a Siena tra le polemiche all’ultima giornata.

Milan, stagione 2013-2014: 5 punti
L’ultima cavalcata rossonera di Allegri visse oscuri presagi fin dalla sconfitta contro il neopromosso Verona all’esordio. A gennaio arrivò l’esonero dopo il 4-3 incassato dal Sassuolo dello scatenato Berardi, autore di un poker.

Juventus, stagione 2015-2016: 5 punti
Siamo alla stretta attualità. Sconfitte contro Udinese e Roma, pareggi con Chievo e Frosinone: zero successi in casa e una crisi che i bianconeri non attraversavano da 45 anni. Nel 1970/71 la Juventus partì con cinque punti in cinque giornate (all’epoca la vittoria dava due e non tre punti come oggi, ndr). Al termine di quel campionato la Vecchia Signora chiuse quarta in classifica, piazzamento che attualmente non vale neppure la qualificazione al preliminare di Champions League. E lo Scudetto lo vinse l’Inter.
L’eccezione e i due Scudetti
In realtà l’esordio al Milan fu interlocutorio. Un discreto, ma non esaltante, bottino di 8 punti permise al Diavolo di sfilare lo Scudetto all’Inter che pagò la gestione Benitez senza riuscire a completare la rimonta con Leonardo. La vera eccezione alla regola fu la cavalcata dello scorso anno, il miglior inizio di Allegri in carriera: 15 punti su 15, alla vigilia dello scontro diretto contro la Roma e dell’infuocato 3-2 per i bianconeri. In entrambi i casi, comunque, a maggio fu Scudetto. Il livornese predica calma, ma gli insegnamenti del passato non devono risultare vani.

Area: Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *